Type and press Enter.

Dry January. Cos’è, come funziona e quali benefici porta alla salute.

Dopo le feste natalizie, nel nuovo anno desideriamo tutti darci una “ripulita”. Da qualche tempo tempo a questa parte si parla tanto di”Dry January”. Ora vi spiego cos’è e perchè dovrebbero farlo tutti.

Dry January, ovvero 30 gg senza alcol. Difficile direte voi. No, se veramente vogliamo fare del bene al nostro corpo, alla mente, allo stato vitale. E, visto il periodo di contagi da Omicron e quarantene, potrebbe essere più semplice di quanto pensate.
Non si può negare il piacere che ci dà bere un aperitivo: Spritz, vino, cocktail, dopo una giornata di lavoro. Ma non si può nemmeno negare che quel piacere ci fà del male, sopratutto se non ci limitiamo a un bicchiere. E diciamocelo onestamente: ma quanti ne abbiamo bevuti durante le feste?!

Il Dry January serve a purificare il nostro corpo da una quantità infinita di tossine. Ma perchè ciò avvenga ci vogliono, come minimo, 15gg. Se ci asteniamo per 30 torneremo come nuovi, lo garantiscono numerosi studi effettuati in tutto il mondo.

Cosa succede al nostro corpo quando eliminiamo l’alcool?

Diversi studi dimostrano che, dopo 15 giorni il cervello inizia a essere molto più vigile e reattivo. Ma non bisogna necessariamente aspettare due settimane. I primi benefici del Dry January iniziano a vedersi nelle prime 24-72 ore «Già dopo 24 ore la mente inizia a regolarizzarsi sulla nuova assenza, in particolare quella zuccherina. Dopo 72 ore il cervello si “stabilizza”, abituandosi e calando il desiderio verso vino e affini. È in questo momento che la mente inizia a “risvegliarsi”. Sarete più reattivi, e sicuramente di umore migliore.

Tutto l’organismo reagisce positivamente all’assenza di alcol. Dopo una settimana i primi benefici iniziano a vedersi anche sulla pelle. Un uso costante di alcolici e super alcolici causa pelle opaca, occhi rossi, gonfi e occhiaie. La fase di detox porta a una rinascita epidermica. La pelle infatti inizia a re-idratarsi diventando sempre più luminosa, con meno rughe, senza sfoghi cutanei e con un colorito più uniforme. Una favola!

Buon Dry January a tutti!

Grazie. Vi voglio bene

Brano consigliato: “Rehab” Amy Winehouse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.